Questo aggiornamento di agosto di PLV ha trovato nella casualità dei diversi contributi, miei e degli altri collaboratori, quasi una univocità di argomenti, che si potrebbero accorpare sotto un titolo: sapere, conoscenza e ricerca per la cura futura dell’essere umano.
Perché alla fine, sembra che tutti o quasi, pur durante le vacanze, siamo attratti dal sapere cosa ci riservano i prossimi anni. Sarà l’incertezza del clima meteorologico e politico.

Le Mille parole traggono spunto dalla lettura di due libri: uno recentissimo “Immortali” di Nicola Palmarini e uno di alcuni anni fa “Filosofia per i professionisti della cura”, che qui sono presentati. Da questi testi si rafforza la domanda se, come detto più volte, si devono “cambiare i paradigmi “ con cui descriviamo gli anziani attuali e purtroppo proponendoli anche per quelli futuri e le risposte che si devono attivare non solo ai bisogni, ma anche alle aspettative e alle richieste, pure queste utili per una vecchiaia serena.

Arricchiscono le proposte di lettura Ferdinando Schiavo raccontandoci la sua sintesi del libro “La conoscenza e i suoi nemici” di Tom Nichols, Diana Catellani che recupera, forse sollecitata dal clima divisivo imperante, un testo classico “Groviglio di vipere “di François Mauriac. Ida accorsi anche per le sue favole ricorre ad uno scrittore noto ma non certo per le favole, Hermann Hesse che si è misurato con una fiaba: Favola d’amore-Le trasformazioni di Pictor.
Però agosto è notoriamente mese di ferie e Rita Rambelli ci parla di Anziani in vacanza, perché il turismo non ha età.
Nelle interviste di PLV riporto una delle conversazioni con Umberto Veronesi avvenute nel 2012 proprio sull'invecchiamento e sul libro da lui scritto "Longevità".
Buona lettura di perlungavita.it

Biografia
Lista articoli

Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito e per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Continuando ne accetti l'utilizzo.