lisa orlando

Ida
Accorsi

Diana
Catellani

Rita
Rambelli

Rosanna
Vagge

Lisa
Orlando

Voci dalla rete

Perlungavita.it diventa grande, si fa nuovi amici, li accoglie in casa propria, li ringrazia per aver accettato l’ invito a costruire una preziosa rete di persone che guardano alla vecchiaia in modo positivo. Tutte le persone che fanno parte di queste “Voci” hanno già scritto per PLV dalla loro finestra aperta.

  • Ivano Baldini, presidente dell’Associazione AlzheimER Emilia Romagna, ha già raccontato, oltre alla sua vita, cosa è, cosa fa questa organizzazione. Su PLV ci farà conoscere esperienze nuove promosse dai familiari.
  • Diana Catellani ha accettato di aprire un altro suo blog, oltre a quello personale “nonnaonline” per raccontare il suo percorso con gli strumenti digitali, tra ostacoli e soddisfazioni.
  • Rita Rambelli è stata l’apripista, per testimoniare che gli anni sono una convenzione anagrafica, ma che si può andare “ Oltre l’età” per continuare ad essere curiosi del mondo.
  • Rosanna Vagge, anche lei già collaboratrice, medico e amante della scrittura , racconta le sue esperienze e la sua vita accanto ai vecchi delle residenze protette, ma non solo. In questa piacevole compagnia continuo le mie riflessioni sulla qualità della cura nei servizi, parlando di assistenza domiciliare.
  • Lisa Orlando, architetto, con una tesi sulla casa  idonea per gli anziani con l'Alzheimer, amante della lettura della montagna, ma anche della gioia dello scrivere: poesie, articoli, libri.Nel frattempo ha ottenuto un master in Comunicazione.
  • Ida Accorsi, insegnante di asilo nido in pensione, appassionata di Gianni Rodari e di confronti intergenerazionali coltiva i suoi interessi con l'aiuto del web.

Appena mi vede gli occhi di Rosmarie si trasformano in due simpatiche fessure luminose, sembra un furetto che sbuca da sotto un cumulo di pesanti coperte di lana, mette fuori il musetto buffo e sorride sorniona.

manifesto quartet-2"Ho visto in aereo il film Quartet , ma, purtroppo, mi manca il finale. Bello! E'ambientato in una casa di riposo. Devo rivederlo tutto, questa volta!". Così ha esordito la giovane collega Elisabetta di ritorno da un viaggio all'estero. Il suo entusiasmo e la mia curiosità sono stati sufficienti a reperire il film in videocassetta e trovare il tempo per proiettarlo nel salone di Casa Morando alla presenza degli ospiti, per lo più centenari o quasi, che vi risiedono.

facebook logoE' incredibile pensare che siano passati solo dieci anni dalla nascita di Facebook, quasi non ci si ricorda più di come era la nostra vita prima dell'avvento di questo social network e tutti noi ormai ogni giorno apriamo la nostra pagina per leggere le news, rispondere agli amici, condividere impressioni e opinioni.

Era il 4 febbraio 2004 quando Mark Zuckerberg pubblicava online quello che sarebbe diventato in breve tempo il social network più utilizzato dal Mondo occidentale, un modo per restare in contatto con amici e conoscenti che è diventato poi un luogo in cui giocare, conoscere nuove persone, scambiare opinioni e quant'altro. Soddisfatto del traguardo raggiunto, Mark Zuckerberg, ha così commentato: "Facebook è stata fino ad ora un'esperienza incredibile e sono davvero grato di esserne parte.

Tilde sta morendo.

Tilde è una di quelle pazienti gravissime che come diagnosi hanno nulla.

Ma Tilde è di quelle pazienti che ti chiamano alle 6 di mattina sul cellulare aziendale, sul cellulare personale che ti ha estorto, sul numero fisso dell'ambulatorio e sulla segreteria, e per ultimo sul numero della Guardia Medica che poi dirotta subito la chiamata a noi infermiere delle cure domiciliari.

Prima o poi poteva succedere, a 96 anni, e così è avvenuto: Silvia si è rotta una gamba senza apparenti traumi, in termini più appropriati ha avuto una frattura spontanea del femore destro.
Quando l'ho vista in quel letto della camera doppia della traumatologia d'urgenza, mi ha fatto una grande tenerezza. Era sveglia e scrutava l'ambiente intorno a sé con sguardo curioso, mezza nuda , il pannolone maleodorante e zuppo, che aveva accuratamente slacciato senza però riuscire a sfilarselo, le lenzuola stropicciate e accartocciate in fondo al letto che denunciavano, senza ombra di dubbio, la battaglia che doveva essere avvenuta durante la notte.

 ”Cantare  è amare e affermare, involarsi e planare, atterrare in fondo al cuore di coloro che ascoltano.

La seconda edizione della Maratona Alzheimer, pluripremiata dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano, svolta il 22 settembre 2013 da Mercato Saraceno e Cesenatico, si è ufficialmente conclusa a Mirandola. 

Il presidente di Amici di Casa Insieme, associazione romagnola promotrice dell’evento, impegnata nell’aiuto dei famigliari di persone con demenza, ha affidato ad Alzheimer Emilia Romagna (associazione di 2° livello che comprende 11 associazioni locali della regione) un contributo di 9.000 euro per il progetto "Sostegno urgente alle famiglie dei malati nelle zone colpite dal sisma".

Voi siete l'arco dal quale, come frecce vive, i vostri figli sono lanciati in avanti.

Sottocategorie

Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito e per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Continuando ne accetti l'utilizzo.
leggi la Nota Informativa Ok