Anteprima

La prima domanda di questo numero: i mass media si accorgono degli anziani? E la domanda delle “Mille parole” Poi un tema sempre più attuale,l’uso appropriato dei farmaci per gli anziani è affrontato con due contributi, uno su una ricerca in Emilia Romagna e uno con la riflessione di un medico di medicina generale.
Un nuovo capitolo è presentato da Lisa Orlando sulla casa per i pazienti con morbo d’Alzheimer. Ma Lisa ci aiuta in questo percorso facendoci conoscere i suoi materiali di lettura. Questa volta il libro racconta di un ragazzino e di sua nonna. Non dico altro, ma leggete la recensione, ne vale la pena.
Poi per finire due delle nostre voci dalla rete. Rosanna Vagge, il medico parla con la solita passione del suo rapporto con le schede di valutazione dell’anziano. La ringrazio doppiamente perché mi ha suggerito l’altro articolo per la SISS che ho postato. Ed infine la nostra inviata nel mondo Rita Rambelli che ci racconta a suo modo l’elezione del Presidente della Repubblica.
Vi invito alla lettura e a commentare, sul sito o sul profilo facebook di “Per lunga vita.”

10526026 516016061873648 2643288305860082065 nRiprendo gli aggiornamenti completi di PLV, proponendovi nuovi temi di riflessione.
Proseguo nelle "Mille parole" a ragionare su quali cambiamenti sarebbero necessari al sistema dei servizi sociali e alla cultura sociale del paese.

Continuo i suggerimenti di lettura con un libro affettuoso "La fantastica storia di un ottantunenne ....."
Due contributi quasi letterari.

Manuela Vaccari legge l'origine, il significato, ma anche l'abuso della parola "badante", mentre l'architetta Lisa Orlando continua il suo avvicinamento al suo oggetto di studio: le case per i pazienti con morbo d'Alzheimer.
Poi dalla rete le voci insostituibili di Rosanna Vagge che, con la sua abituale franchezza parla di "Una società ipocrita".

Le faccio un omaggio pubblicando le locandine di suo iniziative, con Silvia superstar, la signora di 98 anni, di cui Rosanna ci ha parlato piu volte e con l'attività dell'associazione " I fili di cui è indomita fondatrice e promotrice10942750 10205357436082818 8478749781600678726 n

Diana Catellani, con la sua sensibilità, racconta della esperienza alla scuola per stranieri e infine Rita Rambelli, sempre proiettata "oltre" formula i suoi buoni propositi per il 2015.

Buona lettura

 

 

E' ancora un intermezzo letterario, per assecondare le ferie, ma molto corposo. Presento tre libri che ho letto recentemente, di categorie diverse, ma con fili comuni, che s'intrecciano ed uno suggerito da Lisa Orlando, che preparando la tesi sull'Alzheimer come architetta, ha anche visitato l'ambiente circostante: i racconti, i progetti, le esperienze. Anche qui intreccia il libro e la sua vita, in una scrittura coinvolgente.

Chiudiamo l'anno con un breve riassunto di ciò che si è detto (molto) e fatto (poco) per le politiche sociali.
Arricchiamo le proposte e le riflessioni parlando di uso ed abuso dei farmaci con l'intervista al dottor Ferdinando Schiavo e la presentazione, del suo libro " Malati per forza".
Renato Frisanco, partendo da ricerche da lui condotte, spiega cosa sono e quali sono le esperienze di "Case della salute".
Sulla malattia d'Alzheimer Elena Bortolomiol riassume i concetti di base del metodo canadese "Gentlecare" sviluppato da Moyra Jones.
Infine le impareggiabili "Voci dalla rete": la sensibilità e professionalità medica di Rosanna Vagge con "L'attimo fuggente", l'occhio osservatore e attento di Diana Catellani su un progetto di Erba per gli anziani, finanziato dall'UE ed infine Rita Rambelli e la sua generosità civile con "Il TETTO AMICO".
A tutti un Buon anno.
Ci ritroveremo nel 2015 per continuare a conoscere, confrontarci, riflettere.

Due temi forti su PLV: il volontariato e le case per gli anziani con Alzheimer. Ho chiesto un'intervista a Renato Frisanco, uno dei maggiori studiosi del fenomeno, autore e ricercatore, come contributo anche al dibattito parlamentare ora avviato sul terzo settore. A margine la mia presentazione del libro di Frisanco "Volontariato e nuovo welfare" (Carrocci editore).
Delle case per anziani con Alzheimer c'inizia a parlare Lisa Orlando, neo laureata in architettura che in questo numero, e speriamo anche successivamente, ci porta riflessioni, ricerche, buone prassi.
Nelle mie "Mille parole" parlo delle donne anziane, per declinare su altri piani il concetto di centralità della persona.
Non mancano le nostre insostituibili voci dalla rete: Rosanna Vagge affronta lo spinoso tema delle cadute in residenze assistenziali, Rita Rambelli parla del morbo di Parkinson, le associazioni dei familiari dell'Alzheimer " Per non sentirsi soli" di Vignola e "G.P. Vecchi" di Modena annunciano un loro evento teatrale " Pro Memoria"
Infine un evento di PLV: a Ferrara il 25 novembre, in un incontro promosso da questo sito e dal locale Istituto Gramsci presenterò il mio ebook " Guida alla vecchia del terzo millennio" (Digital index editore) alla presenza di amministratori locali e, spero, un folto pubblico.

In questo numero di PLV riparlo di centralità dell'anziano nel percorso di cura, con attenzione al malato d'Alzheimer. Le nostre voci dalla rete, come sempre impareggiabili:

Due temi centrali: morbo d'Alzheimer, per la giornata mondiale sulla malattia, con il programma delle iniziative in Emilia Romagna e diritto all'autodeterminazione sulle cure e il fine vita, con un articolo della presidentessa di un'associazione Libera-Uscita che agisce con questa finalità e il racconto di Rosanna Vagge su un'amica che aveva deciso di "scegliere come morire".

 

Numero come sempre molto vario.

Avvio una riflessione sulla gestione dei servizi per anziani, che si svilupperà in autunno, e presento VESTA, progetto per una linea d'abbigliamento per anziani con limitate funzionalità, illustrato dalla sua ideatrice Loredana Ligabue e, in un'intervista, da due socie dell'inconsueta start up dell'azienda, MO.VE. che lo sostiene.