Anteprima

Concludiamo una prima tappa del confronto sugli OSS, con un invito a sedersi attorno ad un tavolo e con il contributo di due studiose, Ilaria Iseppato e Alice Ricchini. Riportiamo un’esperienza di un’associazione di volontariato SOStengo sull’Amministratore di Sostegno.

Mese, settimana e giornata mondiale dell’Alzheimer: lo ricordiamo a modo nostro, con i versi in prosa di Lisa Orlando e un racconto di Riccarda Bianco Cardascia sull’aiuto dalla rete, con le iniziative nella provincia di Modena promosse dalle associazioni dei famigliari e con tante foto.

Aggiornamento monotematico o quasi sulla cura e voce solista, la mia.
Come gli anni scorsi l’aggiornamento agostano raccoglie presentazione di libri, da me letti recentemente.
Tra questi questa volta c’è un libro importante , impegnativo “La filosofia della cura” di Luigina Mortari. La presentazione è occasione di una riflessione di cui trasferisco nelle "Mille parole", le considerazioni più personali.
Poi, sul filo conduttore delle mie parole chiavi per scegliere le letture- vecchi/ vecchie/ vecchiaia e libri / librerie, librai/e- parlo di tre testi completamente diversi tra di loro, anche come ambientazione.

Novità e continuità sono presenti in questo numero: Pedagogia dell’invecchiamento nell’intervista a Rosita Deluigi, autrice di un libro che racconto “Abitare l’invecchiamento” e l’esperienza di un’associazione di volontariato impegnata a supporto degli Amministratori di Sostegno, nel racconto della sua Presidente, Francesca Succu.

Da questo numero PLV apre un Focus sulla figura dell’Amministratore di sostegno, a dieci anni dalla sua introduzione nel nostro ordinamento. Oltre alle “Mille parole” l’intervista all’avvocato Rita Rossi, autrice di libri in materia e presidente della sezione regionale Emilia –Romagna di “Persona e danno”.

Caregiver e persone con Alzheimer. Questi i protagonisti in assoluto di questo numero di PLV. Patrizia Taccani, nell’intervista, partendo dalle sue esperienze di formatrice e psicologa, legge l’evoluzione della storia dei caregiver e ci lancia spunti nuovi per dare visibilità e tutela al lavoro di cura.

Spaziamo anche in questo numero su temi diversi, che hanno però dei loro fili conduttori. Si parla dell’abitare nelle mie “Mille parole, Diana Catellani con il suo condominio solidale...spontaneo e Lisa Orlando nella sua ricerca sulla casa Alzheimer. Il confronto avviato sulle scale di valutazione della non autosufficienza impegna Laura Bert geriatra di Torino e Alberto Cester, primario a Dolo che sottolineano professionalità, formazione e ascolto.
Ferdinando Schiavo, fedele al suo motto che non bisogna essere malati per forza, parla di una depressione che peggiora con gli antidepressivi.
Longevità e il piacere sono per Rosanna Vagge nello sport e per Rita Rambelli nella salvaguardia dell’ambiente. Tutto si tiene se la persona , dico io, è al centro dei nostri interessi

Un indice vario e ragionato, che spazia dalla solidarietà alla felicità, seppur dimenticata, dall’Alzheimer agli istituti per anziani, dai film ai libri, cercando di dare un messaggio: le difficoltà si affrontano con più serenità quando se ne parla, quando si ha una giusta informazione, quando si vivono con una partecipazione emotiva quelle immagini e parole che gli altri ci restituiscono.