Impegno questo numero di PLV su un Focus: abusi e maltrattamenti sugli anziani, quelli fisici e psicologici, quelli evidenti e quelli nascosti, sui diritti personali e patrimoniali, in casa o in una struttura di ricovero, in ospedale o in banca. Denunciare non basta, serve individuare azioni di contrasto e di prevenzione, responsabilità e rimedi.

Ringrazio Patrizia Taccani e Licia Boccaletti, per la collaborazione preliminare e i contributi specifici fornitimi, Mario Paolini per aver esteso lo sguardo oltre la denuncia, parlando degli operatori, Rita Rossi, avvocato, già interpellata su PLV sull’Amministratore di Sostegno per il quadro di potenziali situazioni di danno per l’anziano e Gabriele Codini per il profilo e i dati delle vittime di abusi. Francesca Carpanedo e l’INRCA di Ancona ( Greco, Lamura, Melchiorri) raccontano dei telefoni di ascolto degli anziani sul maltrattamenti (TAM).
Ogni numero di PLV riporta le voci in diretta dei miei collaboratori preziosi, questa volta sull’oggetto del Focus, di Rosanna Vagge, Diana Catellani, Rita Rambelli e Ferdinando Schiavo.
Dalla lettura dei vari contributi nasce la mia riflessione. Responsabilità individuali o anche di questa società?
La mia proposta di lettura celebra il prossimo 1° maggio con il libro di Loriano Macchiavelli, noto giallista bolognese, che con un romanzo o forse un’inchiesta “ Noi che gridammo al vento” commemora, a suo modo, la strage del 1° maggio a Portella della Ginestra, ad opera della banda di Salvatore Giuliano, la prima strage di Stato.

Buona lettura