Due i fili conduttori di questo aggiornamento: l’uso e abuso della medicina e del suo prodotto “popolare”: il farmaco. Gli anziani ne sono vittime in tante circostanze, anche in situazioni contradditorie. Perché ci sono diseguaglianze nelle cure e nelle prescrizioni di farmaci. Ne parla il professor Marco Bobbio nell’intervista, soffermandosi sulla necessità che la medicina torni ad occuparsi della persona e non solo della malattia; ne parlo nelle “Mille parole” partendo dalla data del 15 giugno indicata dall’OMS come giornata contro gli abusi sugli anziani, ne parla Ferdinando Schiavo, ripercorrendo la storia della malattia dell’attore Robin Williams: la demenza a Corpi diffusi di Lewy.

A supporto di questi contributi vi presento due libri di Marco Bobbio il recente “Troppa Medicina..” e uno pubblicato sette anni fa “ Il malato immaginario”.
Ancora dall’esperienza de “La bottega del Possibile” una riflessione di Pierluigi Ossola sul seminario online recentemente concluso che ha visto la partecipazione di 198 operatori.
Anche Rosanna Vagge nei suoi pensieri riversati in uno scritto utilizza il senso e la gerarchia della parole per aiutare a superare gli slogan e i termini di moda per entrare nel merito.
Infine le nostre “blogger” infaticabili che ci fanno partecipi della loro vita e dei loro interessi, legando ricordi, attualità, interrogativi. Rita Rambelli racconta il ritrovarsi dopo 50 anni con i compagni dell’esame di maturità (siamo in tempo di esami!), Ida Accorsi cerca tra le sue amate favole da narrare ai bambini, la storia e la morale in esse contenute e Diana Catellani parla della sua esperienza politica nelle ultime elezioni amministrative

Nota tecnica: questo aggiornamento esce dopo che il sito di PLV è stata sottoposto alla periodica manutenzione del progetto digitale. Possono apparire errori e incongruenze. Vi pregherei di segnalarli. Grazie