×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

{youtube}yJ0KBFnQq4c{/youtube}

Ben trovati o ben tornati. Prima di tutto un ringraziamento di cuore a tutti coloro che hanno inviato commenti e suggerimenti su questo sito. Ne terremo conto. Nella nostra Guida al benessere introduciamo tre temi importanti per prepararsi alla vecchiaia: come valorizzare e difendere per sé il maggior tempo a disposizione; come salvaguardare il proprio benessere e la propria salute con alcune attività essenziali; la nascita degli sportelli sociosanitari a cui rivolgersi per un bisogno d’aiuto.

Un filo attraversa tutti i nostri approfondimenti e le nostre segnalazioni: la realtà profondamente diversa della donna anziana rispetto all’uomo anziano.

Le discriminazioni di genere, che l’hanno ingabbiata per tutta la vita, si moltiplicano, perché la società non accetta i vecchi, ma ancor meno le donne vecchie che perdono bellezza e giovinezza, attributi oggi essenziali; perché alle donne anziane si assegnano ancora doveri di cura per i vecchi genitori o per i nipoti; perché, siccome non hanno mai conquistato posti di dirigenza, con gli stipendi relativi, si trovano con pensioni più basse o spesso senza; perché alle donne vecchie si nega di poter coltivare nuovi affetti o nuove relazioni e tanto meno di avere desideri sessuali.

Se le donne scendono in piazza per rivendicare la loro dignità, le vecchie donne che tanto hanno combattuto per conquistare diritti essenziali dovrebbero ritornare in piazza per difendere quelli conquistati, per respingere gli insulti odierni al corpo femminile, per difendere la loro condizione di donne anziane.

Introduciamo con questo aggiornamento anche un osservatorio su pratiche e iniziative che riteniamo rispondenti ai principi e agli obiettivi che ci guidano nella costruzione di questo sito. Iniziamo con una Guida "Promuovere qualità della vita e invecchiare bene, insieme” dell’ASL di Bologna.