×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

   A TUTTE LE DONNE

altalt

alt

Alla donna che cura i familiari

Alla donna che si deve curare

Alla donna che invecchia

Alla donna che perde il lavoro

A Rossella che torna a casa

alt

 

Dedichiamo questo numero di PLV a tutte le donne, giovani e vecchie,

sane o malate, italiane o africane o di qualsiasi altro paese i cui diritti, bisogni, desideri non sono rispettati, ascoltati, esauditi.

Alle donne che assistono e non vedono riconosciuto il proprio lavoro, alle donne malate che ancora  non possono godere di una medicina di genere, alle donne maltrattate o mutilate o schiavizzate nel mondo, alle donne che sono ricacciate a casa dai posti di lavoro e se hanno lavoro non godono dei servizi per la famiglia. A tutte la speranza di un mondo migliore. Spesso, per sottrarsi alla retorica e al formalismo delle feste, abbiamo annullato le occasioni di incontro, di gioia, di riflessione. Se ne pagano le conseguenze. Per un futuro migliore c'è ancora molto da fare, insieme.