Parole

Introduzione

Le parole sono importanti. Parlano di noi e per noi. Tante volte ci si dispiace "non trovo le parole per dirlo". In altre occasioni: "mi è scappato detto più di quanto non volessi".

Le parole hanno una loro autonomia e una loro vita. Possono cambiare il mondo se il loro significato non è stato "manomesso".Le parole sono inclusione perchè ci permettono di comunicare con gli altri. Per questo sono state assunte come una clava  per l'esclusione: se non parli italiano , come io voglio, non avrai il permesso di soggiorno.

Sono anche esclusione quando  si ricorre per spiegare ad un linguaggio straniero o a neologismi e burocratismi.

L'italiano è una lingua ricchissima, che solo da pochi decenni è diventata patrimonio di tutto il paese. Quando con il diffondersi di una cultura condivisa poteva contribuire anche l'italiano ad una identità, si  è propugnato da una minoranza il separatismo, la richiesta  di ritorno ai dialetti che non permettono neppure di comunicare tra province diverse della stessa regione. Una Torre di babele del 21° secolo. Una predica all'imbarbarimento che sommatesi all'impoverimento del linguaggio, rende tutto livellato al basso, più permeabile alle frasi stereotipate e ripeture all'infinito. Per questo aderendo alla campagna, promossa dalla casa editrice  Zanichelli, con il Vocabolario Zingarelli della Lingua Italiana 2011, anche se ha qualche odore di spot promozionale, di salvare "le parole della memoria" ne indicheremo 10 ogni volta, da noi scelte, con il loro significato, per avere sempre la parola giusta per esprimere sentimenti e concetti.

abbacchiato

abbiente

abbindolare

abbrutire

abbietto

abnegazione

abominevole

abulico

accasciare

accenno

acchito

accidia

acconcio

accorato

accozzaglia

acme

acquietare

acre-acredine-acrimonioso

acuire-acume

 

 

INGENTILIRE

(composto da in+gentile* datata 1294)

Rendere gentile, meno rozzo. "La civiltà ingentilisce i costumi degli uomini"

dal Vocabolario della Lingua italiana Lo Zingarelli2011, di Nicola Zingarelli- Zanichelli editore

* gentile: da "Gente" appartenente alla stessa gente, famiglia; poiché in Genti  non erano divisi che i nobili cittadini romani, così la voce gentile passò in processo di tempo al significato moderno di Civile, Cortese, Garbato, Sensibile, Delicato.....

( da Pianigiani O. Vocabolario etimologico della lingua italiana, Edizioni Polaris, 1993.

Introduzione

Riteniamo  un'azione civile diffondere tutto ciò che  può essere utile per estendere  le conoscenze, ma anche per capirci quando parliamo.

Per questo scegliamo di spiegare le  parole che compaiono nei testi di questo sito, siano essi  di un vocabolario straniero o termini che nel  settore socio-sanitario hanno uno specifico significato. Daremo indicazione di glossari mirati in cui questi termini sono anche collocati per chi vuole ampliare le proprie conoscenze. Avremmo potuto indicare semplicemente questi  siti, ma leggere una parola in un contesto e coglierne immediatamente il signiificato forse riesce più facile ricordarla. Speriamo che ciò possa essere utile.

A

Accessibilità ai siti internet

Insieme di tecniche ed applicazioni progettuali, volte a rendere leinformazioni del sito Web raggiungibili facilmenteed utilizzabilisenza limitazioni da chiunque, indipendentemente dalla presenza di disabilità (fisiche, sensoriali o cognitive) e dalle dotazioni tecnologiche, hardware e software.

 

C

Case/care manager

Il case manager è il referente del caso, garantisce la presa in carico dell’utente e della sua famiglia favorendo la partecipazione attiva dell’utente, il coordinamento e la continuità tra i servizi.

 

 

Coping

Il concetto di coping fa riferimento a come le persone affrontano (to cope with) le situazioni che vengono percepite come stressanti, sia quotidiane sia straordinarie, allo scopo di attivare l’individuo a fare qualcosa per dominare l’evento e controllare le proprie emozioni.

Il termine coping è stato introdotto nella ricerca psicologica negli anni sessanta. Non esiste una definizione unanime; in modo semplicistico può essere tradotto come “far fronte a”, “reagire a”. Più in generale per coping si intende l’insieme dei comportamenti e delle strategie cognitive adottate dagli individui in situazioni stressanti. Alla luce degli studi effettuati nel corso degli ultimi quaranta anni il coping viene considerato un concetto multidimensionale ed è concettualizzato come un processo, secondo la sequenza stress – valutazione dello stress – strategie di coping.

 Tratto da

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PADOVA-Corso di Perfezionamento in Psicologia dell’Emergenza in situazioni di calamità naturali ed umane in ambito nazionale ed internazionale-EMOZIONI E REAZIONI DI COPING IN SITUAZIONI DI EMERGENZA

Dr.ssa Baldini Elena Dr.ssa Boselli Lorenza Dr.ssa Piazza Silvia-Anno Accademico 2002-2003

 

D

Digital divide

Il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione e chi n’è escluso in modo parziale o totale. Il divario può essere generato da variabili tecniche( non si ha un computer o non si è raggiunti dalle coperture delle reti, o dal livello di condizione economica e d’istruzione, dall’età, dalla posizione geografica.

 

E

Empowerment

Un arricchimento delle conoscenze e delle capacità di azione ( di un cittadino, di una comunità o di una società).

 

G

Governance

Si basa sull’integrazione di due ruoli distinti: quello di indirizzo programmatico (governo) e quello di gestione e fornitura dei servizi (strutture operative ed amministrative). negoziazione coordinamento responsabilità trasparenza coerenza efficacia/efficacia. http://db.formez.it/fontinor.nsf/

 

I

Imprinting

L'imprintingè un particolaretipodiapprendimento per esposizione, presente in forme e gradidiversi in tutti i vertebrati. Serve a fissareunamemoria stabile dellecaratteristiche visive degliindividuidacuisiverràallevati (imprinting filiale) o degliindividui con i qualièpossibileriprodursi (imprinting sessuale).

 

L

LEA

I Livelli essenziali di assistenza (LEA), (dPCM 23/2/2002)definiscono  le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket), con le risorse pubbliche raccolte attraverso la fiscalità generale. Le Regioni potranno utilizzare risorse proprie per garantire servizi e prestazioni ulteriori rispetto a quelle incluse nei LEA.

 

M

Mission

La missione (o scopo) di un'organizzazione o impresa (la sua "dichiarazione di intenti"), è il suo scopo ultimo, la giustificazione stessa della sua esistenza, e al tempo stesso ciò che la contraddistingue da tutte le altre. (Wikipedia)

 

N

Con NIMBY(per Not In My Back Yard, lett. "Non nel mio cortile") si indica un atteggiamento che si riscontra nelle proteste contro opere di interesse pubblico che hanno, o si teme possano avere, effetti negativi sui territori in cui verranno costruite, come ad esempio grandi vie di comunicazione, cave, sviluppi insediativi o industriali, termovalizzatori, discariche, depositi di sostanze pericolose, centrali elettriche e simili.
L’atteggiamento consiste nel riconoscere come necessari, o comunque possibili, gli oggetti del contendere ma, contemporaneamente, nel non volerli nel proprio territorio a causa delle eventuali controindicazioni sull'ambiente locale.
Alcuni sostengono che la carenza di informazione ai cittadini sia spesso tra le cause delle opposizioni incontrate da un progetto, asserendo che se i rapporti con questi ultimi fossero impostati in maniera più aperta, anche in accordo con la legge 2001/42/CE che invita gli amministratori a consultarli e ragguagliarli preventivamente nel caso di interventi a grande impatto ambientale, probabilmente molte contestazioni verrebbero mitigate.
A tal proposito, secondo quanto riportato dal primo "Convegno Nazionale Nimby Forum" tenuto a Roma il 6 luglio 2005, in Italia, solo nel 3% dei casi sono state avviate iniziative di ascolto nei confronti delle comunità locali prima dell'inizio dei lavori. (Wikipedia)

 

 

Organizzazioni  internazionali

( da Wikipedia)

 

BANCA MONDIALE

La Banca Mondiale(acronimo BM) comprende due istituzioni internazionali: la Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo(BIRS) e l'Agenzia Internazionale per lo Sviluppo(AID o IDA), create per lottare contro la povertà e per organizzare aiuti e finanziamenti agli stati in difficoltà.[1]La sua sede è a Washington D.C.; il presidente è eletto per cinque anni dal consiglio di amministrazione della banca. Fa parte delle istituzioni specializzate dell'Organizzazione delle Nazioni Unite.

La Banca mondiale è stata creata il 27 dicembre1945 con il nome Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo, dopo la firma dell'accordo di Bretton Woods, tra il e il 22 luglio1944. Il 9 maggio1947 approvò il suo primo prestito, che è stato concesso alla Francia per $250 milioni (in termini di valore attuale, questo è il più grande prestito della Banca

Gli obiettivi della Banca mondiale si sono evoluti nel corso degli anni. Si è recentemente concentrata sulla riduzione della povertà, abbandonando l'obiettivo unico della crescita economica. Supporta inoltre la creazione di imprese molto piccole. Ha sostenuto l'idea che l'acqua potabile, l'educazione e lo sviluppo sostenibile sono la chiave per la crescita economica, e ha cominciato a investire massicciamente in tali progetti. In risposta alle critiche, la Banca Mondiale ha adottato una serie di politiche a favore della tutela ambientale e sociale, per garantire che i loro progetti non peggiorino la situazione delle persone nei paesi di accoglienza. A dispetto di queste politiche, i progetti della Banca mondiale sono spesso criticati dalle organizzazioni non governative (ONG) di non lottare efficacemente contro la povertà, e trascurare gli aspetti sociali e ambientali.

 

 

FAO

 

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura, in sigla  FAOè un'agenzia specializzata delle Nazioni Unitecon il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, aumentare la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale. La FAO lavora al servizio dei suoi paesi membri per ridurre la fame cronica e sviluppare in tutto il mondo i settori dell'alimentazione e dell’agricoltura.

Fondata il 16 ottobre 1945 a Città del Quebec , Canada, dal 1951 la sua sede è stata trasferita da Washington  a Roma. Da novembre 2007, ne sono membri 191 paesi più l’ Unione Europea. La FAO fornisce assistenza tecnica ai paesi che chiedono di essere assistiti nello sviluppo del proprio settore rurale e nella formulazione di programmi e politiche per la riduzione della fame. Assiste i paesi anche nella pianificazione economica e nella stesura di bozze di legge e di strategie nazionali di sviluppo rurale. La FAO mobilizza e gestisce fondi stanziati dai paesi industrializzati, da banche per lo sviluppo e da altre fonti garantendo che i progetti raggiungano i loro obiettivi.

FMI

Il Fondo Monetario Internazionale (International Monetary Fund, di solito abbreviato in F.M.I. in italiano e in I.M.F. in inglese) è un'organizzazione composta dai governi di 186 Paesi e insieme al Gruppo della Banca Mondiale fa parte delle organizzazioni internazionali dette di Bretton Woods, dalla sede della Conferenza che ne sancì la creazione. L'Accordo Istitutivo acquisì efficacia nel 1945 e l'organizzazione nacque nel maggio del 1946. Attualmente gli Stati membri sono 186

  • promuovere la cooperazione monetaria internazionale;
  • facilitare l'espansione del Commercio internazionale;
  • promuovere la stabilità e l'ordine dei rapporti di cambio evitando svalutazioni competitive;
  • dare fiducia agli Stati membri rendendo disponibili con adeguate garanzie le risorse del Fondo per affrontare difficoltà della bilancia dei pagamenti;
  • in relazione con i fini di cui sopra abbreviare la durata e ridurre la misura degli squilibri delle bilance dei pagamenti degli Stati membri.

In particolare il F.M.I. dovrebbe regolare la convivenza economica e favorire i paesi in via di sviluppo.

 

 

OCSE

 

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) o Organisation for Economic Co-operation and Development - OECD e Organisation de coopération et de développement économiques - OCDE in sede internazionale è un'organizzazione internazionale di studi economici per i paesi membri, paesi sviluppati aventi in comune un sistema di governo di tipo democratico ed un'economia di mercato. L'organizzazione svolge prevalentemente un ruolo di assemblea consultiva che consente un'occasione di confronto delle esperienze politiche, per la risoluzione dei problemi comuni, l'identificazione di pratiche commerciali ed il coordinamento delle politiche locali ed internazionali dei paesi membri[

 

P

Pet Therapy

indica una serie complessa di utilizzi del rapporto uomo-animale in campo medico e psicologico, ma più semplicemente, senza voler sanitarizzare, benefici che derivano alle persone dalla compagnia di un piccolo animale www.salute.gov.it/dettaglio/phPrimoPiano.jsp?id=118

 

Privacy

La privacy (in italiano la dizione più usuale è /'praivasi/ termine inglese traducibile con riservatezza, è il diritto alla riservatezza delle informazioni personali e della propria vita privata. In Italia è regolamentato dalDecreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196“CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI” i cui primi articoli recitano:

Art. 1. Diritto alla protezione dei dati personali

1. Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano.

Art. 2. Finalità

1. Il presente testo unico, di seguito denominato "codice", garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell'interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all'identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali.
2. Il trattamento dei dati personali è disciplinato assicurando un elevato livello di tutela dei diritti e delle libertà di cui al comma 1 nel rispetto dei principi di semplificazione, armonizzazione ed efficacia delle modalità previste per il loro esercizio da parte degli interessati, nonché per l'adempimento degli obblighi da parte dei titolari del trattamento.

 

S

Social network

Unarete sociale (in inglese social network) consiste di un qualsiasigruppo di persone connessetra loro da diversilegami sociali, che vanno dalla conoscenzacasuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari.(Wikipedia)

 

V

Valutazione

Espressione di giudizi di valore  nei confronti di "oggetti"  in base a criteri  determinati, facendo riferimento ad obiettivi prefissati o comunque a livelli attesi di risultati. Un processo trasparente specifica lo scopo e l’oggetto della valutazione ed esplicita le attese, i criteri, i margini di possibile “tolleranza”, le precondizioni necessarie, il contesto.