×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

Giovanni Devastato

¨   dal 1990 e' iscritto all’Ordine dei giornalisti -Elenco pubblicisti della federazione nazionale della stampa, sez. della campania ed e’ redattore e corrispondente dell’ASPe (agenzia di stampa del gruppo abele) e di animazione sociale.

¨   dal 1999 e’ membro del Consorzio Nazionale “nova-onlus” – agenzia per l’innovazione sociale;

¨   dal 2000 è promotore sociale ( program manager) della regione umbria per l’ambito territoriale n.10 con comune capofila terni e coordinatore del team regionale piani di zona sul tema della valutazione di impatto e dei sistemi informativi sociali;

¨   dal 2001 e’ iscritto all’albo dei consulenti del Formez ( Agenzia del Dipartimento della Funzione Pubblica)- fascia a -  e svolge attivita’ di docenza e consulenza nel programma delle azioni del formez per il welfare locale. In particolare svolge attivita’ di consulenza e docenza per l’attuazione della riforma del nuovo welfare locale ( l. 328/00) nelle regioni della liguria, della calabria e della sardegna;

¨   dal 2001 e’ docente presso il ceida (alta Formazione per la pubblica amministrazione) nei master sui servizi sociali;

¨   dal 2003 è consulente del cnca ( coordinamento nazionale comunita’ di accoglienza) per l’applicazione del modello attivo della qualita’ sociale ( maqs) nei gruppi della federazione;

¨   dal 2003 insegna metodi e tecniche dei servizi sociali al Corso di laurea in Scienze e Tecniche del Servizio Sociale presso la facolta’ di sociologia dell’universtita’ “la sapienza” di roma;

¨   dal 2004 e’ docente nei corsi di aggiornamento per i dipendenti dell’uosecs dei municpi di roma organizzato dai dipartimenti  I° e V° del comune di roma:

¨   dal 2004 fa parte del comitato scientifico ed e’ docente presso theores – scuola superiore di lavoro sociale di roma;

¨   dal 2007 e’ membro del comitato scientifico della rivista “lavoro sociale” e componente dello staff formatori del centro studi erickson di trento e partecipa in qualita’ di relatore ai convegni internazionali “ La qualita’ del welfare”( Riva del Garda);

¨   dal 2008 e’ membro del comitato scientifico per l’elaborazione del secondo piano sociale regionale e delle relative linee guida attuative della regione umbria;

¨   dal 2008 partecipa al gruppo di lavoro relativo al progetto “Il sistema di protezione e cura delle persone non autosufficienti. Prospettive, risorse e gradualità degli interventi”promosso dal Ministero del Welfare per il quale sta curando la parte riguardante “la porta unica di accesso”;

¨   dal 2009 fa parte dello staff tecnico di felcos ( federazione enti locali per la cooperazione e lo sviluppo) dell’umbria per la supervisione di progetti di cooperazione decentrata in israele, libano e marocco sulla devianza minorile e la formazione degli peratori sociali;

¨   partecipa, in qualità di  docente e relatore, a numerosi corsi di formazione, convegni e dibattiti a livello nazionale ed internazionale (spagna, francia, regno unito, Stati uniti ) sui temi delle politiche sociali, del disagio giovanile, delle Tossicodipendenze, dello svantaggio sociale e delle organizzazioni non-profit.

 

incarichi in organismi tecnici

 

¨   e’ stato membro del gruppo di lavoro sulla qualita’ nei servizi sociali istituito dal dipartimento per gli affari sociali presso la presidenza del consiglio dei ministri;

¨   E’ stato membro della Consulta degli operatori nel settore delle tossicodipendenze promossa dal dipartimento affari sociali presso la presidenza del consiglio dei ministri;

¨   e’ stato membro del tavolo di lavoro per l’eleborazione del piano nazionale di azione per l’inclusione sociale ( 2001) presso il dipartimento politiche sociali e previdenziali del ministero del welfare;

¨   e’ stato membro della commissione nazionale  “non profit e occupazione” istituita dal Ministro del Lavoro.

¨   e’ stato vicdepresidente nazionale del cnca ( coordinamento nazionale comunita di accoglienza) e ha fatto parte per varie consigliature del Consiglio Nazionale della federazione.

¨   Ha rappresentato il cnca al coordinamento interassociativo delle associazioni giovanili,gruppi e movimenti di volontariato per la prevenzione del disagio giovanile promosso dalla Direzione generale dei servizi civili del ministero dell’interno;

¨   e’ stato membro del gruppo di lavoro sulle tossicodipendenze promosso dal dipartimento per gli affari sociali della presidenza del consiglio dei ministri;

¨   Ha partecipato  al forum sulle politiche sociali e sulle politiche formative promosso dal cnel (consiglio nazionale per l’economia e il lavoro);

¨   E’ stato  Membro del gruppo di Lavoro sul Settore Non Profit dell’Area Science Park di Trieste;

¨   e’ stato membro del comitato scientifico della scuola pilota di cittadinanza promossa dal movimento federativo democratico;

¨   e’ stato membro del gruppo di lavoro sulla “carta delle donazioni” istituito dall’ associazione sodalitas di milano;

¨   ha partecipato  come esperto alla task force del progetto “dignita’ umana ed esclusione sociale” promossa dal direttorato affari sociali ed economici del consiglio di europa di strasburgo;

¨   ha partecipato alla commissione tecnica per l’elaborazione del progetto di norma sul sistema qualita’ delle residenze per minori istituita da uniter (Ente di normazione italiano per il terziario);

¨   E’ stato Membro del consiglio Nazionale  del Forum Permanente del terzo Settore

¨   E’ stato membro del Forum permanente per lo sviluppo umano e la lotta all’esclusione sociale .

¨   E’ stato membro del Tavolo sull’Impresa Sociale istituito dalla società per l’imprenditoria sociale  (IG spa).

¨   e’ stato membro della direzione nazionale del movimento federativo democratico.

¨   e’ stato membro del gruppo informale di monitoraggio per l’assistenza tecnica alla progettazione sociale in ambito comunitario per le regioni dell’obiettivo 1 e dell’ob 3 presso il dipartimento politiche sociali e previdenziali del ministero del welfare;

¨   è stato membro dell’osseratorio regionale sul volontariato della regione campania.

¨   e’ stato Vice- Presidente Nazionale del cilap (collegamento italiano di lotta alla povertà) e delegato all’assemblea generale dell’eapn ( european anti-Poverty network) di Bruxelles.

 

ATTIVITA’ PREGRESSE

 

¨   1984/1994 E’ stato presidente e coordinatore tecnico dell’Associazione il Pioppo, Ente Ausiliare iscritto nell’albo regionale delle comunita’ terapeutiche per tossicodipendenti ed alcolisti della regione campania;

¨   1988/1991 E’ stato membro dell’Uffico di coordinamento del Progetto-aleph, progetto obiettivo per le tossicodipendenze dell’usl 39 di napoli;

¨   1990 e’ stato collaboratore del labos di roma per la realizzazione del progetto alone, un programma triennale  per l’innovazione della cultura e dell’intervento sociale nel mezzogiorno;

¨   1990/2007 e’ stato consulente del comune di ostuni per le politiche sociali e gli interventi territoriali (in particolare nel settore delle tossicodipendenze e dei minori);

¨   1994/2002 E’ stato Coordinatore dell’ uffico Cnca-Europa ;

¨   1995-96 e’ stato direttore dell’agenzia nazionale di formazione del cnca;

¨   1996/2001 e’ stato consulente del comune di napoli per il coordinamento della misura 2 ( asse sociale) del programma di iniziativa comunitaria urban (interventi di riqualificazione urbana integrata) con riferimento alle politiche di sostegno ai minori e agli adolescenti a rischio;

¨   1997-98 ha insegnato “ Teoria e Prassi del Lavoro sociale” al corso per “operatori di condivisione” istituito dalla sueoc (scuola universitaria europea per operatori di condivisione) del centro cultura e lavoro di gubbio- comunita’ di capodarco (pg);

¨   1998/2000 e’ stato consulente del comune di Grottaglie per le politiche sociali e gli interventi territoriali ;

¨   1998/2000 e’ stato responsabile nazionale delle attivita’ formative del progetto multiregionale integra gestito dal cilap-eapn italia per agenti europei di sviluppo locale;

¨   1999/2005 ha collaborato con ARIS - associazione sviluppo e ricerca – (PG) - con ruolo di docenza nei corsi di formazione rivolti ad operatori sociali  e consulente per l’applicazione del modello qualita’ nelle imprese sociali della regione umbria ( Sistema maqre: modello attivo della qualita’ relazionale);

¨   1999/2000 e’stato  docente presso i corsi cipa e princess  (Programmazione e innovazione sociale) gestiti dal formez – dipartimento funzione pubblica della presidenza del consiglio dei ministri;

¨   1999/2000 e’ stato membro del comitato scientifico  e docente presso il dipartimento scienze relazionali dell’universita’ “federico II” di napoli per il corso di formazione sugli educatori di strada.

¨   1999 ha svolto attivita’ di supervisione tecnica del gruppo di lavoro 285 dell’asl di montevarchi ( arezzo);

¨   2001 e’ stato consulente presso la provincia di arezzo per la realizzazione del progetto “innovare e qualificare” – ricerca intervento per l’elaborazione di linee guida per la definizione dei criteri di accreditamento dei servizi alla persona;

¨   2001/2002 e’stato consulente di italia lavoro – agenzia tecnica del ministero del lavoro per i programmi di inserimento socio-lavorativo delle fasce deboli;

¨   2001/2002 e’ stato docente dell’insegnamento “assistenza e previdenza” nel corso di laurea di scienze del servizio sociale presso la facolta’ di scienze politiche dell’universita’ degli studi della calabria -  Arcavacata di Rende (cosenza);

¨   2001/2002 e’ stato componente della commissione di esperti istituita dall’assessorato alle politiche sociali e promozione della salute del comune di roma   per l’elaborazione e la redazione del piano regolatore sociale e del piano sociale cittadino;

¨   2002/2005 ha svolto attivita’ di docenza presso la sspal ( scuola superiore per la pubblica amministrazione locale) della regione lazio;

¨   2002 e’ stato consulente del municipio roma iv del comune di roma per l’elaborazione del piano sociale municipale;

¨   2002/2005 ha svolto attivita’ di consulenza e formazione presso il V° dipartimento dell’assessorato alle politiche sociali del comune di roma con funzioni di supporto all’attuazione delle azioni di sistema previste dal piano regolatore sociale, monitopraggio della spesa sociale e accompagnamento tecnico dei municipi del comune di roma per l’attuazione dei piani municipali di zona;

¨   2003 ha fatto parte del nucleo di valutazione della direzione uosecs del iii° municpio del comune di roma;

¨   2003/2007 ha svolto attivita’ di assistenza tecnica per l’asse sociale-educativo nell’ambito del Programma “quadro cittadino di sostegno” promosso dal xv° dipartimento del comune di roma;

¨   2003/2004 ha insegnato sociologia del terzo settore nel corso di laurea specialistica in scienze dei servizi sociali presso la facolta’ di scienze politiche dell’universita’ della calabria – arcavacata di rende (CS);

¨   2004/2006  ha insegnato principi e fondamenti del servizio sociale al corso di laurea specialistica propolis presso la facolta’ di sociologia dell’universtita’ “la sapienza” di roma;

¨   2005/2006 ha svolto attivita’ di docenza nel quadro del PON ( Programma Operativo Nazionale) “ Sicurezza per lo sviluppo” promosso dal Ministero dell’Interno nell’ambito del progetto FORCE ( Formazione Congiunta per l’Educazione alla legalita’) per le regioni dell’obiettivo 1;

¨   2006/2008 e’stato responsabile della sezione qualita’ sociale del progetto comunitario equal denominato “Iqual” del comune dell’aquila;

¨   2006/2008 e’ stato consulente presso il distretto socio-assistenziale “a” della provincia di frosinone con Alatri comune capofila;

¨   Ha partecipato a numerosi scambi giovanili italo-esteri in collaborazione con l’Assessorato alla cultura della regione campania. 

 

Pubblicazioni

 

Ha pubblicato numerosi articoli su Riviste di attualità specializzate nel settore dell’intervento sociale e dell’associazionismo ( Aspe, Animazione Sociale, Partecipazione, Eco, Agora, Cnca Informazioni, L’Altra Faccia). 

 

Inoltre ha pubblicato i seguenti test i:

“Le forme della rete” EGA (Edizioni Gruppo AbelE) Torino 1991;

“Cittadinanza e Meridione”, in  Atti del Convegno Nazionale del Cnca “Cittadino volontario” Milano 8-9 aprile 1989;

“ La collaborazione tra il Privato sociale e i servizi pubblici “in Atti della 1.a Conferenza sulla droga,  Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per gli Affari Sociali, Palermo 1993,pp.193-196;

"Volontariato ed istituzioni" in Atti del Convegno sul tema "volontariato ed istituzioni: quali percorsi congiunti", Giulianova,1993;

“L’attuale situazione legislativa” in Res, L’Occupazione possibile- Atti del Convegno di Porto S.Giorgio, 29 novembre 1994;

“Il Cnca nell’attuale panorama del Volontariato in Italia” in Atti della Prima Conferenza  Regionale del Volontariato Campano, Napoli novembre 1994;

“L’agenzia nazionale di formazione” in CNCA,year-book, vol.i°, capodarco di fermo 1995;

“I Programmi della Commissione UE come opportunità per rafforzare le strategie nazionali di lotta all’esclusione sociale” in Atti del Forum “ La sfida dello sviluppo sociale”, Roma 8-9-10 febbraio 1995, EGA Torino;

“La lotta all’esclusione: attori,sinergie, strumenti”  in Atti del Convegno “Interfacciamo le Città”,Stamperia Comunale, Perugia 1996;

“L’Agenzia di Formazione del Cnca” in L’Educazione in età adulta - Primo Rapporto nazionale ( a cura di V.Gallina e M.Lichtner), Franco Angeli, Milano 1996;

“Autorappresentazione” in Lessico dell’impresa sociale, a cura dell’Università Bocconi, Ega, Torino 1996;

“I Principali nodi problematici” in “Assessore sociale”, Atti del Convegno su Assessore Sociale, Ancona 14-15 giugno 1997, comunità edizioni;

“Tutela dei diritti” ( in collaborazione) in G. Moro “Manuale di cittadinanza attiva” , carocci editore, roma 1998.

“Strategie formative del cnca rispetto ai gruppi e loro possibili sviluppi” in Atti della “conferenza nazionale sulla formazione e servizi”, Pescara 5-6 marzo 1998, Comunità Edizioni;

“Verso un Welfare Municipale: un patto tra Terzo settore ed Autonomie Locali” in Atti di Forum P.A. ’98, CD Roma 1998;

“Le politiche minorili in Campania” in Strumenti di cittadinanza sociale (vol.1) a cura di  a. morniroli, Regione Campania 1998;

"Volontariato e regolazione pubblica"  in Il Welfare futuro -Manuale critico del Volontariato ( a cura di U. Ascoli), Carocci Editore, Firenze 1999;

“Dalla prevenzione allo sviluppo locale” in “ oltre il pregiudizio. modelli, idee e strumenti nella prevenzione delle dipendenze ( a cura di di giannantonio, ferro, pierdomenico), f. angeli editore, milano 1999;

“Per un welfare comunitario. stato e terzo settore per i diritti sociali” in “ Terzo settore, sinistra e riforme”, Edizioni Lunaria, Roma 1999.

“I fondi strutturali in una prospettiva di lotta           all’esclusione sociale” in quaderni ISFOL, roma 1999.

“Il caso napoli” in “ Modelli di Welfare mix” ( a     cura di Luca Fazzi -enrico messora), angeli, Milano, 1999.

“Pensare a rovescio” ( a cura di G. Panizza- G.Devastato), Comunita’ edizioni, fermo 2000.

Devastato- veronesi, generare la qualita’ – governare la responsabilita’ - il sistema qualità nelle organizzazioni del cnca, comunita’ edizioni, fermo 2001;

“Terni, Piano sociale di zona”, Ipab oggi, n.4-2001;

“Il Progetto Moby Dick. Un social travel bus per le piazze di Napoli” in “L’operatore di strada” ( a cura del Progetto Formazione di Capodarco), carocci editore, Roma 2001;

“non solo workfare ma mediazione sociale attiva” in AA.VV., vitactiva- un progetto per l’integrazione al lavoro delle fasce deboli, Ediz. Comune di Terni, Terni 2001;

G.Devastato et alii, Piano sociale di zona A.T. n.10, collana “Comunicare il sociale” comune di terni, 2001;

“ Linee guida per l’applicazione del Maqre” in AA.VV. –aris- perugia 2002;

G. Devastato et alii, lavori in corso, collana “Comunicare il sociale”, comune di terni, 2002;

G. Devastato et alii, verso il piano regolatore sociale in assessorato politiche sociali e promozione della salute del comune di roma “per un nuovo welfare locale”, Roma citta’ solidale, maggio 2002;

“Dalla programmazione strategica alla gestione operativa dei piani di zona” in Animazione sociale, 6/2003 – EGA Torino;

G.Devastato, la legge 328 e il volontariato, ed. cesv-spes, roma 2004;

G. devastato, volontariato e istituzioni: le forme e i momenti della partnership, in Regione campania-formez “Campania-lavori sociali in corso, napoli 2005;

“Il wefare dell’accesso: due progetti sperimentali a   confronto” in Rivista delle politiche sociali, n.2/2005, Roma ediesse;

Social Governance: incontro di valori, sistemi organizzativi e responsabilita’ in Servizi sociali oggi, n.1/2005, Maggioli Editore – Rimini;

G.Devastato et alii, L’ufficio della cittadinanza: frammenti di comunita’, collana “Comunicare il sociale” comune di terni, 2005;

“ Il Bilancio sociale” in Ingrosso m. ( a cura di), la promozione del benessere sociale. Progetti e politiche nelle comunita’ locali, franco Angeli editore, Milano 2006;

Politiche di conciliazione e politiche di welfare – atti comune di terni 2006;

G. devastato ( a cura di), pratiche di welfare locale, ediesse, roma 2007;

Una nuova generazione di pratiche sociali, atti comvegno del iv municipio del comune di roma – 2007.

Strategie di prossimita’ e generazione di capitale sociale locale nel nuovo welfare in “paper” per il IX convegno nazionale – politiche sociali e sistema assistenziale, maggioli editore, rimini 2007;

Gli uffici della cittadinanza: strategie di prossimità in umbria in la rivista del lavoro sociale, n.2/2007;

Un percorso di innovazione sociale: gli uffici della cittadinanza in umbria in la rivista del servizio sociale – istiss, n. 2/2008;

Il professionista riflessivo: dalle pratiche di comunita’ alle comunita’ di pratiche in report finale progetto finanziato dalla regione lazio: “ricerca- azione sugli standard della formazione in ambito socio-sanitario”, roma 2008;

“Il welfare dell’accesso” in prospettive sociali e sanitarie n.18 15 ottobre 2008 e riportato in casartelli a.-merlini f. ( a cura di), Assistente sociale. Uno sguardo sulla professione in cambiamento, IQuid-collana di prospettive sociali e sanitarie, 2009;

 “Le antenne del terzo settore: le prospettive della sussidiarieta’ orizzontale” in la qualita’ del welfare ( a cura di Donati PP- Folgheraiter F.) – libro + 2 cd – Edizioni erickson, Trento 2009;

Devastato g., nel nuovo welfare. agire riflessivo e produzione di beni comuni, maggioli, sant’arcangelo di romagna 2009

“La partecipazione delle associazioni di stranieri nella programmazione dei piani di zona”, in produrre cittadinanza (a cura di carchedi f. - mottura g.) franco angeli editore, milano 2010;

“Il punto unico di accesso” paper presente sul sito del ministero del lavoro e delle politiche sociali, 2010.