maria cattinariDottore in Filosofia all’Università di Bologna (1972, con lode) con una tesi in Filosofia Teoretica sul concetto di Libertà in Spinoza, ha insegnato nella scuola media superiore statale in provincia di Modena.
Da sempre impegnata nella vita politica e sociale della sua città, nel 1986 aderisce al Partito Radicale e nel 1993-94 fonda il Club Pannella “Amici di Modena”.
Nel 2002, incomincia ad interessarsi alle problematiche di fine vita e aderisce a Exit-Italia e alla Consulta di Bioetica.
Nel 2003 si iscrive all’associazione Libera Uscita, fondata a Roma nel 2002 e da vita alla sezione modenese dell’associazione, che ne diventa la più numerosa ed attiva, sì che Maria Laura viene eletta presidente dell’associazione all’assemblea di Roma del 2010. Membro dell’ADMD (associazione per il diritto a morire con dignità belga) intrattiene contatti con le organizzazioni internazionali, tanto che Libera Uscita ospita il congresso biennale della RtD-Eur (Right to Die Europe) del 2013 a Roma.

Con l’assemblea straordinaria di Firenze del settembre 2014, la sede nazionale dell’associazione si trasferisce a Modena e acquisisce lo statuto di onlus. Maria Laura ha pubblicato numerosi articoli sulla stampa nazionale e locale dedicati all’autodeterminazione dei malati.