×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

altE' nata il 12 dicembre 1925 a Torino dove ha lavorato e vissuto sino al 1988.

Studentessa universitaria lavoratrice si è laureata nel 1949 in lettere classiche presso l’Università di Torino ed ha iniziato ad insegnare nel febbraio 1951 in provincia di Vercelli e poi a Torino di ruolo nella scuola media e poi nell’Istituto Tecnico. Contemporaneamente ha avuto incarichi sociali: dal 1960 al 1966 come consigliera d’Amministrazione, nominata dalla Provincia di Torino, dell’Istituto Buon Pastore (rieducativo per le ragazze difficili e di sostegno per le ragazze madri).Dal 1972 al 1980 è stata giudice onorario presso il Tribunale dei Minori di Torino e dal 1985 al 1999 fu consigliere al Comune di Torre Pellice dove si trasferì nel 1988, ormai in pensione.

Dal 1977 al 1982 è stata  comandata dal Ministero della Pubblica Istruzione prima presso il Provveditorato agli Studi di Torino per coordinare e seguire  l’integrazione scolastica dei disabili; negli anni 19963-1965 aveva frequentato un corso biennale di specializzazione dell’Università in psicologia-pedagogia e poi corsi reiterati di formazione ministeriale.

Nel 1968 aveva vinto il concorso di preside  di scuola media a Torino presso la scuola media “Camillo Olivetti” dove, qualche anno dopo, in seguito ad un corso ministeriale d’aggiornamento iniziò in alcune classi  la sperimentazione del tempo pieno (erano sei le scuole medie di Torino che iniziarono).

Poi iniziò la sperimentazione dell’inserimento di alunni  disabili intellettivi e psico-fisici nelle classi comuni del tempo pieno prima ancora dell’approvazione della legge istitutiva  n. 517/1977.

Dal 1964 è iscritta all’ANFFAS (Associazione nazionale di famiglie di disabili intelletivi e/o relazionale-onlus) a Torino ricoprendo nel corso degli anni cariche locali (presidenza), ma anche nazionali (vicepresidente e Presidente del Collegio dei Probiviri).

Nel 1988, ormai in pensione si trasferì con la famiglia a Torre Pellice, dove pochi mesi dopo, fondò localmente con sede a Pinerolo ( ma che comprende anche le valli montane) la sezione ANFFAS Valli Pinerolesi, nella quale ancora oggi continua a prestare la propria attività come socia semplice dopo otto anni di presidenza.

Sino alla primavera 2012 ha svolto attività volontaria come componente la commissione Minori e disabili per i Piani di zona ed è ancora presente nella Commissione permanente per l’integrazione scolastica dei disabili ( le suddette Commissioni erano della Comunità montana ormai defunta, ma quella dell’integrazione scolastica funziona ancora).

Fa parte della Commissione Welfare del Comune di Torre Pellice. Per alcuni anni ha partecipato all’accoglienza nel locale Presidio Ospedaliero in aiuto agli utenti, specialmente anziani per informazioni  o nella stesura  delle domande per esenzione ticket.

Inoltre con altre persone volontarie di altre Associazioni locali, dopo aver frequentato corsi di preparazione si occupa del tempo libero degli adulti disabili intellettivi e/o relazionali, organizzando attività teatrali che sfociano in un saggio finale.

Ha partecipato alcune volte con l’AUSER e la DI.A.SPI., organizzatrici, all’animazione nelle Case di Riposo per anziani.

Da oltre due anni va a leggere settimanalmente in una casa di riposo per anziani.

Scrive poesie dal 1946, ma non le ha mai fatte leggere a nessuno fino al 2006, anno in cui ha partecipato al Concorso Nazionale Pannunzio di Torino, risultando tra i finalisti e al Concorso Nazionale Pablo Neruda di Pinerolo, nel quale  è stata premiata con menzione d’onore e nel concorso del 2008 vincendo il terzo premio.