×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

altTITOLI DI STUDIO

-Maturità con indirizzo per Dietisti, conseguito nell’anno scolastico 1969-70

-Diploma tirocinio teorico-pratico, con superamento dell’esame finale, per dietisti conseguito presso il Servizio di dietetica dell’Ospedale Maggiore di Bologna nel 1970.

-Corso post diploma di formazione superiore (Master) per il coordinamento dei servizi strumentali per il personale sanitario, presso la Facoltà di Scienze Politiche, Dipartimento di Sociologia. A.A.  2001-2002, con elaborazione finale di tesi: “la ristorazione collettiva, la qualità totale”

-Laurea in Dietistica, conseguita presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università G. D’Annunzio, Chieti, A.A. 2003-2004. Elaborazione e discussione finale di tesi: “ Utilizzo dei prodotti dietetici in ambito ospedaliero: realtà clinico-nutrizionale o teoria sanitaria?”

-Corso di Perfezionamento (Master) in Controllo e Autocontrollo dei prodotti alimentari, istituito con Decreto Rettorale n°1897 del 20 dicembre 2004, presso l’ Università Cattolica del Sacro Cuore, Facoltà di Medicina e Chirurgia. A. A. 2004-2005, con produzione e superamento di elaborati in itinere e finali.

 

ESPERIENZE PROFESSIONALI

Dipendente, assunta a seguito di concorso pubblico con contratto a tempo indeterminato, con funzione di dietista coordinatore presso il Policlinico S.Orsola-Malpighi dal 1°agosto del 1972 a tutt’oggi. Da 1. 01. 2003 in posizione funzionale: Collaboratore, Professionale, Sanitario, Esperto, Dietista, Coordinatrice di Settore.

  1.      Nel 1995 incarico di tipo trasversale presso la Direzione Medica Ospedaliera, per un progetto circa la prevenzione ed il controllo dell’igiene degli alimenti. Detto progetto ha favorito l’organizzazione e lo sviluppo di un Settore “Controllo igiene degli alimenti e della Ristorazione collettiva” con un organico di n° 9 operatori, con posizione funzionale di Coordinatrice
  2. Dal dicembre 2007 attività di coordinamento anche per la SSD di Dietetica Clinica
  3. Redazione, programmazione  e sviluppo, in collaborazione con UOS Terapia chirurgica dell’obesità patologica Prof. Amenta, progetto aziendale multidisciplinare, multiprofessionale e multicentrico quale: “il trattamento integrato della grande obesità”.
  4. Redazione, programmazione  e sviluppo, in collaborazione con il Coord. del CdL in Dietistica, progetti relativi all’organizzazione, programmazione e gestione di: tirocini, approfondimenti, frequenze post-laurea rivolti a discenti e laureati del CdL.
  5. Partezipazione attiva all’organizzazione e realizzazione di progetti aziendali relativi a:
    1. Ristrutturazione e riorganizzazione Centro pasti unico centralizzato S.Orsola-Malpighi.
    2.  Formulazione, attivazione e gestione di processi informatizzati per la prenotazione e distribuzione del vitto ospedaliero.
    3. La salubrità dei pasti ed il contenimento degli sprechi alimentari.
    4.  Implementazione, gestione e verifica dell’autocontrollo aziendale, mediante metodologia HACCP, come richiesto dal D. L.vo. 155 del marzo 1997, come membro del Gruppo HACCP aziendale, delibera del Direttore Generale febbraio 1998.
    5. Riorganizzazione dei servizi in gestione appaltata pulizia con applicazione della norma EN 13549
  6. Membro della Segreteria scientifica del progetto Interistituzionale (Comune, Provincia, Azienda Farmaceutica, AUSL)“Comunicare la sicurezza Alimentare”. Delibera della Direzione Sanitaria del novembre 2000.
  7. Dal 1996 Referente della Qualità aziendale della Direzione Medica Ospedaliera area di Igiene, per la quale ha seguito i processi necessari al conseguimento della certificazione.
  8. Partecipazione ad un gruppo di lavoro, presso l’Assessorato regionale alla Sanità, con la redazione di un documento: “l’utilità della dieta ipoproteica nella insufficienza renale cronica”, facente parte di linee-guida richieste dai servizi di nefrologia e dialisi della Regione, con incarico regionale dell’ottobre 1996.
  9. Attività di dietoterapia personalizzata per pazienti ricoverati, ambulatoriali ed esterni per 21 anni.
  10. Economa Dietista supplente presso i centri di refezione scolastica del Comune di Bologna per l’anno scolastico 1971-72.

 Partecipazione a convegni in qualità di relatore su tematiche igienico-sanitario-qualitative e nutrizionali degli alimenti, ristorazione collettiva, controllo dei servizi in gestione appaltata, dietoterapia applicata:

EDTNA-ERCA. Associazione europea per il trattamento delle malattie renali.

“La dietoterapia nelle malattie renali”, novembre 1992

Università degli studi di Bologna, Istituto di Ematologia L. Seragnoli, moderatore e relatore per: “l’alimentazione dei pazienti sottoposti a trapianto in ematologia”, giugno 1995.

ANMDOAssociazione Nazionale Medici Direzioni Ospedaliere per presentazione di Poster dal titolo: “attività del Settore Igiene alimenti e metodologie di controllo” aprile 1997

ANMDOAssociazione Nazionale Medici Direzioni Ospedaliere per: “Sicurezza e innovazione tecnologica in ospedale” novembre 1998.

SITI Società italiana di Igiene e medicina preventiva e Sanità pubblica per: “la sicurezza degli alimenti dopo il decreto legislativo n° 155/97, giugno 1999.

ANDID, associazione nazionale dietisti per: “Igiene e sicurezza dei prodotti alimentari, nuove prospettive e problematiche emergenti per l’alimentazione umana”, ottobre 2000.

ANMDOAssociazione Nazionale Medici Direzioni Ospedaliere per “strategie e modelli organizzativi per i Settori di Igiene alimentare”, maggio 2001.

 

 

ATTIVITA’ DI DIDATTICA

Attività di didattica presso Enti di formazione come: Cisel, Gestione e Formazione ed altri Enti pubblici e privati sui seguenti temi:

Gestione e Formazione

La ristorazione ospedaliera, dicembre 1998

Controllo e gestione dei servizi di pulizia, maggio 2001

Sviluppo di esperienze gestionali per il controllo dei servizi appaltati in ambito ospedaliero, ottobre 2002.

1° Corso di Aggiornamento “L’outsourcing del Servizio di Ristorazione in ambito ospedaliero” 1° Corso di Aggiornamento “L’outsourcing del Servizio di Ristorazione in ambito ospedaliero” Il pasto in ospedale: momento di cura e tradizione gastronomica. Verona 7 giugno 2005.

Il pasto in ospedale: aspetti nutrizionali organizzativi e controlli. Parma 13 ottobre 2005.

 

Cisel

La ristorazione pubblica: aspetti igienici, nutrizionali ed autocontrollo, ottobre 1999, maggio e novembre 2000, maggio e ottobre 2001, maggio e ottobre 2002, maggio e ottobre 2003, marzo e ottobre 2004, marzo 2005.

La ristorazione pubblica: l’applicazione del sistema HACCP e le metodologie di verifica sulle gestioni esternalizzate, giugno 2003, maggio 2004, maggio 2005, giugno 2006, ottobre 2006, giugno e ottobre 2007, giugno e ottobre 2008.

 

Università degli Studi di Bologna- Facoltà di Medicina e Chirurgia- Corso di Laurea in Dietistica-

-Il Dietetico ospedaliero – aspetti igienici e aspetti nutrizionali, gennaio 2005- gennaio 2006

Università degli Studi di Bologna- Facoltà di Medicina e Chirurgia, Scuola di Specializzazione in Scienza dell’alimentazione.

-Professore a contratto non retribuito, “Area Scienze tecniche e dietetiche applicate, HACCP e ristorazione ospedaliera”, anno accademico 2009-2010. 2010-2011.

 

ORAL Opera Madonna del lavoroper: “percorsi di formazione personalizzati per la produzione del vitto”, febbraio 2001.

 

Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Bologna-Istituto Ortopedico Rizzoli-Ospedale Maggiore: “invecchiare in salute, artrosi oggi, prevenire, diagnosticare, curare. (ottobre-dicembre 2006)

 

Attività di didattica interna all’Azienda ospedaliera

Organizzazione  e partecipazione, in qualità di docente, a processi formativi rivolti a personale alimentarista, tecnico, sanitario, dipendente del Policlinico, su argomenti di igiene e normativa alimentare e ristorazione ospedaliera.

 “La sicurezza nella manipolazione degli alimenti, introduzione alle malattie di origine alimentare, prevenzione della contaminazione alimentare, manipolazione sicura, igiene e formazione del personale”con incarico aziendale del settembre 1994 per un totale di 60 ore.

 “Cenni sull’HACCP, conservazione degli alimenti, approvvigionamento, tempi e temperature, sanificazione e disinfestazione, igiene del personale. 1999 per un totale di 33 ore.

 “Autocontrollo e aspetti igienici del vitto” durata del corso ore 4, rivolto a 105 partecipanti, divisi in più sessioni da giugno ad ottobre 2007.

Stage rivolti a dietisti e altre figure sanitarie, su tematiche igienico-nutrizionali quali: Igiene ed autocontrollo degli alimenti; La sorveglianza igienico nutrizionale e sue applicazioni presso il Policlinico S.Orsola-Malpighi. (2006- 2008)

Corso base sul sistema di gestione per la Q aziendale, rivolto all’area. (2006)

 

PARTECIPAZIONE A CORSI D’AGGIORNAMENTO

-Partecipazione a corsi di aggiornamento attivati ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 761/79.

-Partecipazione a corsi di aggiornamento obbligatorio interno ed esterno su tematiche igienico-nutrizionali-normative degli alimenti, dietoterapia applicata, dietetica clinica, nonché aggiornamenti rivolti ai Coordinatori.

-Partecipazione a formazione obbligatoria relativa all’applicazione della norma ISO rivolta a Referenti della Qualità e Referenti della Direzione per la Qualità aziendale.

-Partecipazione a formazione per la gestione ed il controllo di risultato dei servizi in gestione appaltata, come previsto dalla normativa europea.

-CTC Centro di formazione manageriale e gestione d’impresa, “Il miglioramento della competenza comunicativa e della capacità empatica, follow up”. 20-27 settembre 2004.

-Università aperta Imola, A.A. 2003-2004, “Quale ristorazione collettiva? Aspetti e aspettative di abitudine alimentare sempre più diffusa.

-SINU Società italiana di nutrizione umana, “Problematiche dei metodi di valutazione in campo nutrizionale” maggio 2006.

-Dipartimento Sanità Pubblica “strategie di contrasto all’obesità, la salute valore essenziale per il governo nazionale e locale”, novembre 2007.

-Conferenza territoriale sociale e sanitaria, “La valutazione di impatto sulla salute nei percorsi decisionali della ristorazione collettiva e ospedaliera”, novembre 2007.

-partecipazione a corsi di aggiornamento SIO, Società italiana dell’obesità maggio 2008.

-formazione sui DCA, presso Casa di Cura Villa Garda, Dott. Dalle Grave, luglio 2008.

-Incontri nefrologici del mercoledì, 2008.

-La gestione del rischio nelle strutture sanitarie, 2008.

-partecipazione a corso di aggiornamento Challenge DCA febbraio 2009.

 

PUBBLICAZIONI

Partecipazione come autore alla pubblicazione di linee-guida, articoli, poster relativi a tematiche igienico-nutrizionali e normativa alimentare:

  • Manuale di autocontrollo aziendale, pubblicato da; Azienda Ospedaliera di Bologna Policlinico S.Orsola Malpigli.
  • GSA il giornale dei servizi ambientali: Metodologia HACCP ed attività di autocontrollo all’interno del Policlinico S. Orsola-Malpighi.
  • Collettività e convivenze: Controllo di risultato per i servizi di gestione  .

Orientamenti per acquisti consapevoli. Mangiare informati:

  • Una sana alimentazione un corretto stile di vita.
  • Linee guida per una moderna ristorazione collettiva.
  • Gli infestanti urbani e i rischi per la salute: interventi di prevenzione e lotta.
  • L’alimentazione in gravidanza e allattamento.
  • Conservare e cuocere gli alimenti.
  • Malattie alimentari, se le conosci…..Tutti pubblicati da Azienda Ospedaliera di Bologna Policlinico S.Orsola Malpigli.

 

L’Ospedale, trimestrale di igiene, tecnologia, management degli ospedali e dei servizi sanitari territoriali:

  • Orizzonti, Le malattie alimentari, se le conosci…..
  • Linee guida, la sicurezza alimentare in ospedale
  • Linee guida, L’alimentazione in gravidanza e allattamento;
  • Linee guida per una moderna ristorazione collettiva, aspetti igienico, sanitari, qualitativi;
  • Linee guida, gli infestanti urbani e i rischi per la salute: interventi di prevenzione e lotta;
  • Linee guida, “Trapianto di cellule staminali emopoietiche, l’alimentazione del bambino trapiantato”.

 

Partecipazione  con IPAB oggi Maggioli editore ad una rubrica titolata: Controllo e Igiene degli alimenti  (Pubblicati da IPAB oggi, servizi sociali alla persona).

  • Sicurezza igienica e qualità nutrizionale.
  • Le esigenze degli anziani in 10 punti essenziali.
  • Implementazione di un manuale di autocontrollo presso il servizio di ristorazione dell’Azienda Ospedaliera S. Orsola-Malpighi.