×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

alt

Già Direttore generale delle Politiche sociali presso la Regione Sardegna (2006-2009), e, precedentemente, direttore del Servizio della Programmazione sociale (2005-2006) e direttore del Servizio dell’Integrazione socio-sanitaria (2003-2005).

Èstato componente di numerosi organismi nazionali di consultazione e ricerca presso vari Ministeri, in qualità di esperto in programmazione sociale e in politiche sociali, fra i quali:

2006-2009         Osservatorio nazionale sulla famiglia.

1997-2003         Osservatorio nazionale sull’infanzia e l’adolescenza;

1997-2001         Comitato tecnico consultivo del Centro studi del Ministero della sanità;

1997-2001         Comitato di coordinamento tecnico-scientifico per la stesura della Relazione sullo stato sanitario del Paese e di altri documenti di analisi e ricerca;

1998-2000         Comitato europeo - composto da esperti dell’Organizzazione mondiale di sanità, dell’Unione europea, di nazioni europee - per la redazione del Rapporto europeo sulla salute;

1998-2001         Ha curato la stesura del Piano sanitario nazionale 2001-2003 per il capitolo sulla valutazione dei piani sanitari regionali.

1994-2001         È stato Presidente nazionale della Società italiana di Sociologia.

1996-2004         Ha svolto attività di ricerca e consulenza presso Fondazioni e varie Regioni italiane. Nell’anno 1999 è stato responsabile scientifico della formazione dei dirigenti delle regioni italiane nell’ambito della programmazione sociale per incarico del Ministero della solidarietà e dell’Istituto degli Innocenti di Firenze.

È componente del comitato tecnico-scientifico della Rivista “Autonomie locali e servizi sociali”, edita da Il Mulino. È stato componente del Comitato tecnico-scientifico della rivista Annali della Sanità pubblica edita dal Ministero della sanità (1998-2002).

Ha diretto le riviste:

1990-2000         Sociologia e professione;

1994-2002         La programmazione in Sardegna;

1998-2004         Epidemiologia in Sardegna.

È docente di programmazione sociale presso l’Università di Cagliari, in precedenza ha insegnato Metodologia e tecnica della ricerca sociale (1996-2003) e di Politiche sociali (2007-2008) presso la stessa Università. È stato docente di politiche sociali e programmazione sociale presso le Università di Campobasso (2002-2004) e di Sassari (1994-2007).

È membro della Associazione italiana di sociologia, della American Sociological Association, della Social Policy Association e della International Sociological Association.

Ha pubblicato più di settanta articoli in opere collettanee e in riviste ed è autore delle seguenti monografie:

-          Povertà diffuse e classe media, numero monografico della rivista Sociologia e politiche sociali, n. 3, 2010 (volume curato con Pete Alcock, Università di Birmingham);

-          Povertà provvisorie, Franco Angeli, Milano 2009;

-          Le professioni del sociologo, Franco Angeli, Milano 2006

-          La povertà oscillante, numero monografico della rivista Sociologia e politiche sociali, n. 2, 2003 (volume curato con Pete Alcock, Università di Birmingham);

-          Progettare nel sociale. Regole, metodi e strumenti per una progettazione sostenibile, Franco Angeli Milano 2002 (2° edizione, 2° ristampa): Il libro è stato adottato da numerose Università italiane, tra le quali le Università di: Genova, Torino, Milano, Venezia, Trieste, Parma, Bologna, Aquila, Chieti, Roma, Campobasso, Taranto, Cosenza, Cagliari, Sassari;

-          La programmazione e le relazioni sociali, Franco Angeli, Milano 1994;

-          Psicologi e giovani, Ets Pisa- Iniziative culturali Sassari, 1986.