Dopo aver conseguito il diploma in un liceo scientifico a Pinerolo, ho frequentato un corso professionale per educatore prima infanzia (per lavorare negli asili nido) e dopo ho deciso di iscrivermi all’Università di Torino, Corso di Laurea in Servizio sociale.
Dopo la laurea triennale conseguita nel 2013 con una tesi dal titolo “Il contrasto all’emarginazione nei contesti abitativi. Un virtuoso esempio di edilizia per l’integrazione”, mi sono iscritta alla Laurea magistrale. Nel dicembre 2015 ho concluso il percorso magistrale con una tesi dal titolo “Welfare generativo e persone anziane fragili: un incontro possibile. Ricerca e analisi di alcune esperienze”.
Finito il percorso di studi, ho sostenuto nel 2016 l’Esame di Stato per l’abilitazione alla professione di assistente sociale.
Nel luglio 2016 ho iniziato a lavorare per La Bottega del Possibile e in particolare mi sono occupata di un progetto di ricerca di esperienze e policy di sostegno alla domiciliarità in Italia. Nel giugno 2017 in progetto si è concluso.
Nel luglio 2017 sono stata assunta dal Comune di Torino come assistente sociale e lavoro attualmente nell’area minori di una delle circoscrizioni torinesi.