Argomenti

L’alfabetizzazione telematica degli anziani. Se come diceva Umberto Eco venti anni fa, "i libri allungano la vita", ("Perchè i libri allungano la nostra vita", L'Espresso, 2 giugno 1991), ora possiamo dire che anche internet può allungare la vita. In che senso? Ora, più di qualche anno fa, questa tecnologia ha dimostrato di poter avvicinare le persone, di poter dare loro strumenti per dialogare, conoscere, scambiare idee e opinioni.

Il nostro rapporto con la vita senza fine, con l’immortalità è stato più propriamente trasposto in un ambito di fede religiosa, in rapporto dialettico e difficile con l’eternità, oppure di esercitazione artistica, come per Borges ("Aleph") o Kundera ("L'immortalità"). Ma anche il vivere a lungo, dagli albori della umanità è considerato segno di distinzione e di riconoscimento divino tanto da attribuire età improbabili alle persone benedette da Dio, come Matusalemme, nonno di Noè, che secondo la Bibbia morì a 969 anni (Genesi 5, 21- 27).